leone investments logo
  1. Premesse
    Leone Investments fornisce agli Investitori servizi di lending crowdfunding, che consistono nell’agevolazione della concessione di prestiti dagli Investitori stessi ai Richiedenti, mediante la Piattaforma www.leoneinvestments.it, in conformità al contenuto del Regolamento UE e del Regolamento Consob e, in generale, alla normativa tempo per tempo applicabile.La Piattaforma consente di accedere a una piattaforma digitale online aperta al pubblico di servizi che permette ai Richiedenti di pubblicare le proprie Richieste di Finanziamento e di raccogliere prestiti online per realizzare i Progetti ai quali sono finalizzate dette Richieste. Le Richieste di Finanziamento sono rivolte agli Investitori, che potranno aderirvi mediante la Piattaforma stessa.I presenti Termini e Condizioni disciplinano l’utilizzo della Piattaforma e dei Servizi offerti sulla medesima da parte dell’Investitore. L’utilizzo della Piattaforma è subordinato, tra l’altro, all’accettazione dei Termini e Condizioni, e, pertanto, qualora l’Investitore non intenda accettare il contenuto del presente documento, è invitato a non utilizzare la Piattaforma e a non scaricare alcun materiale della stessa.
  2. Definizioni
    Leone Investments o Leone o Fornitore: Leone Investment S.r.l., P.IVA. 03799251206, con sede legale in Via Mar della Cina n. 199, 199 – 00144 Roma, debitamente autorizzata da Consob a fornire i Servizi in data 6 dicembre 2023 e iscritta nel relativo albo dei fornitori di servizi di crowdfunding al n. 22919.
    Campagna di Raccolta: la campagna di raccolta di prestiti promossa sulla Piattaforma da parte di un Richiedente.
    Consiglio di Amministrazione: il consiglio di amministrazione del Fornitore.
    Conto di Pagamento: il conto di pagamento aperto presso l’Intermediario Finanziario e intestato a ciascun Utente.
    Deep Link: ha il significato di cui all’articolo 11.3 dei presenti Termini e Condizioni.
    Diritto di Revoca: ha il significato di cui all’articolo 5.2(v).
    Documentazione Contrattuale: indica il contratto di finanziamento e la relativa documentazione ancillare, che l’Investitore sottoscriverà con il Richiedente aderendo alla Richiesta di Prestito.
    Intermediario Finanziario: il soggetto prescelto dal Fornitore per curare i servizi di pagamento funzionali al perfezionamento degli ordini di adesione a una Richiesta di Finanziamento e all’erogazione dei prestiti raccolti al Richiedente.
    Investitore: qualunque soggetto interessato a sottoscrivere la Richiesta di Finanziamento promossa dal Richiedente attraverso la Piattaforma, rientrante sia tra gli Investitori Sofisticati che tra gli Investitori Non Sofisticati.
    Investitore Non Sofisticato: qualunque Investitore che non è un Investitore Sofisticato.
    Investitore Sofisticato: qualunque Investitore che rientri nella categoria così definita dall’articolo 2, paragrafo 1, lettera j), del Regolamento UE.
    KIIS: la scheda contenente le informazioni chiave sull’investimento o key investment information sheet (c.d. KIIS) predisposta secondo il format di cui al Regolamento delegato (UE) 2022/2119 della Commissione, del 13 luglio 2022. Per maggiori informazioni sul KIIS si rinvia alle sezioni della Piattaforma “Informazioni sulla Piattaforma” e “Tutela degli Investitori”.
    Materiale Protetto: ha il significato di cui all’articolo 10.1 dei presenti Termini e Condizioni.
    PMI: le microimprese, piccole e medie imprese così come definite nella Raccomandazione 2003/361/CE attuata in Italia con D.M. n. 238 del 18 aprile 2005.
    Periodo di Riflessione: ha il significato di cui all’articolo 5.2(v).Piattaforma: è il sito web di Leone raggiungibile all’indirizzo www.leoneinvestments.it.
    Progetto: l’iniziativa economica e/o imprenditoriale del Richiedente alla quale saranno destinati i prestiti raccolti presso gli Investitori tramite la Piattaforma
    Regolamento UE: il Regolamento (UE) 2020/1503 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 7 ottobre 2020, relativo ai fornitori europei di servizi di crowdfunding per le imprese, e che modifica il regolamento (UE) 2017/1129 e la direttiva (UE) 2019/1937
    Regolamento Consob: il “Regolamento Consob n. 22720 del 1° giugno 2023 in materia di servizi di crowdfunding, in attuazione del Regolamento (Ue) 2020/1503 sui fornitori di servizi di crowdfunding alle imprese e degli articoli 4-sexies.1 e 100-ter del Tuf, come successivamente di volta in volta modificato e integrato.
    Richiedente: qualsiasi persona giuridica (incluse le PMI) che agisce a scopo professionale al fine di finanziare la propria crescita e che proponga una raccolta di capitali attraverso il Portale.
    Richiesta di Finanziamento o Richiesta: la richiesta formulata da un Richiedente tramite la Piattaforma volta alla raccolta di prestiti per il supporto finanziario del suo Progetto. Le Richieste di Finanziamento e i relativi Progetti sono pubblicati sulla Piattaforma a valle di un approfondito ed accurato processo di due diligence (che prevede anche il coinvolgimento di un comitato di esperti indipendenti dal Fornitore stesso) del Richiedente, del suo management e del Progetto. Per maggiori informazioni su tale processo si rinvia integralmente alle sezioni della Piattaforma “Come Funziona” e “Informazioni sulla Piattaforma”.
    Servizio/i: si intendono tutti i servizi resi disponibili sulla Piattaforma, inclusi, a titolo esemplificativo e non limitativo, quelli che consentono agli Investitori di consultare materiali e/o aderire a una Richiesta di Finanziamento, nonché quelli forniti da Leone a tutela degli Investitori e per la selezione e la valutazione dei Progetti.
    Simulazione della Capacità di Sostenere Perdite: ha il significato di cui all’articolo 4.1.Termini e Condizioni: i presenti termini e condizioni generali per l’Investitore.
    Termini e Condizioni Generali per il Richiedente: i termini e condizioni generali per ciascun Richiedente sottoscritti da quest’ultimi.
    Test: indica, collettivamente, il Test di Appropriatezza e la Simulazione della Capacità di Sostenere Perdite.
    Test di Appropriatezza: ha il significato di cui all’articolo 4.1.Utente: si intende indifferentemente l’Investitore o il Richiedente.
  3. Registrazione
    1. I Servizi offerti da Leone tramite la Piattaforma sono rivolti a qualunque persona fisica di età maggiore di anni diciotto o persona giuridica, in persona del proprio legale rappresentante o altro soggetto munito dei necessari poteri, interessata ad aderire a una Richiesta di Finanziamento sulla Piattaforma, sottoscrivendo la relativa Documentazione Contrattuale. L’Utente dichiara e garantisce mediante registrazione sulla Piattaforma di possedere la capacità giuridica e la capacità di agire, e, quindi, di essere in grado di concludere un contratto vincolante, e che tutte le informazioni fornite a Leone durante la procedura di registrazione sono accurate e veritiere. L’Utente è, quindi, l’unico responsabile delle informazioni fornite, non avendo Leone possibilità alcuna di accertarsi sulla veridicità e sulla completezza delle stesse.
    2. Per poter accedere alla Piattaforma e visualizzare il contenuto generale della medesima non è necessario registrarsi. Diversamente, per poter accedere alle informazioni di dettaglio relative alle Richieste di Finanziamento messe a disposizione degli Investitori, l’Investitore deve registrarsi e autenticarsi.
    3. A tal fine, l’Investitore che voglia sottoscrivere una Richiesta di Finanziamento sulla Piattaforma deve registrarsi seguendo la procedura guidata alla quale si accede dal pulsante “Registrati” posto sulla home page della Piattaforma. La procedura di registrazione richiede all’Investitore di compilare il modulo HTML di registrazione inserendo i dati richiesti (quali, in particolare, nome, cognome, data e luogo di nascita, cittadinanza, residenza, codice fiscale, indirizzo e-mail e numero di telefono che serviranno anche per l’autenticazione con OTP, etc.), selezionare una password che dovrà essere inserita per poter accedere sulla Piattaforma, barrare le caselle con cui si conferma di aver preso visione e di aver accettato i presenti Termini e Condizioni e la Privacy Policy.
    4. Una volta terminati i passaggi sopra elencati, verrà chiesto all’Investitore di inserire il codice inviatogli sul numero di telefono cellulare e sull’indirizzo e-mail precedentemente collegati al proprio account e, a seguito dell’inserimento del codice OTP, il Fornitore permetterà all’Investitore di completare con successo il processo di registrazione.
    5. Per poter operare sulla Piattaforma, l’Investitore dovrà, nell’apposito spazio dedicato nella sua dashboard personale, caricare un documento di identità in corso di validità.
    6. L’Investitore autorizza sin d’ora Leone a trasmettere le informazioni raccolte all’Intermediario Finanziario ai fini dell’apertura del Conto di Pagamento. Ciò fermo restando che (i) l’apertura di detto Conto di Pagamento sarà condizionatamente subordinata al positivo espletamento della procedura di adeguata verifica dell’Utente a fini antiriciclaggio e di contrasto al finanziamento del terrorismo da parte dell’Intermediario Finanziario e alla sottoscrizione della relativa documentazione contrattuale tra l’Utente e l’Intermediario Finanziario, e (ii) in caso di esito negativo della procedura di cui al punto (i) che precede, non potrà essere attivato l’account a nome dell’Investitore.
    7. Il saldo del Conto di Pagamento sarà visibile in ogni momento dalla Piattaforma medesima, nella sezione personale dell’Investitore.
    8. Ciascun Investitore riconosce e accetta di essere responsabile del mantenimento della riservatezza della password che, unitamente al relativo username, permette di accedere ai Servizi.
    9. Fornendo il proprio indirizzo e-mail e i necessari consensi al Fornitore, l’Investitore accetta di ricevere tutte le comunicazioni necessarie per via elettronica su tale indirizzo e-mail e sotto la propria responsabilità si impegna a comunicare l’eventuale variazione di tale indirizzo.
    10. Nel caso in cui l’Investitore venga a conoscenza di un qualsiasi utilizzo non autorizzato dei propri dati di registrazione alla Piattaforma, deve notificare immediatamente tale circostanza a Leone scrivendo all’indirizzo e-mail info@leoneinvestments.it.
  4. Classificazione dell’Investitore ed esecuzione dei Test
    1. La procedura di registrazione come Investitore, oltre che la verifica sui documenti caricati e gli ulteriori adempimenti di cui all’articolo 3.6 che precede, prosegue con la classificazione quale Investitore Sofisticato o Non Sofisticato, la compilazione del test d’ingresso di verifica delle conoscenze (il “Test di Appropriatezza”) e la simulazione della capacità di sostenere perdite (la “Simulazione della Capacità di Sostenere Perdite”).La Piattaforma è impostata in maniera tale che una volta decorso il relativo termine di validità della classificazione e dei Test (come precisate nei successivi articoli 4.2, 4.3 e 4.4), all’Investitore verrà richiesto di espletare nuovamente la classificazione e i Test per poter usufruire di tutti i Servizi offerti dalla Piattaforma stessa. La Piattaforma, in automatico, almeno 30 giorni prima della scadenza della classificazione e/o dei Test, informerà l’Investitore delle prossime scadenze e che, in assenza dei dovuti aggiornamenti, potrebbe non essere più ammesso a investire tramite la Piattaforma.In particolare, in caso di mancato aggiornamento delle informazioni relative alla sua classificazione e/o al Test di Appropriatezza, il Fornitore tratterà di default l’Investitore quale Investitore Non Sofisticato e potrebbe non consentirgli di completare ulteriori investimenti attraverso la Piattaforma, in caso di superamento delle soglie di cui al successivo articolo 5.2.
    2. Classificazione dell’InvestitoreQuanto alla classificazione degli Investitori, si informa che gli Investitori si suddividono tra Investitori Sofisticati e Investitori Non sofisticati.Sono classificabili quali Investitori Sofisticati:
      1. gli investitori professionali di cui all’ allegato II, sezione I, punti 1, 2, 3 o 4, della direttiva 2014/65/UE, e, segnatamente:
        1. i soggetti che sono tenuti ad essere autorizzati o regolamentati per operare nei mercati finanziari. Si intendono inclusi nell’elenco sottostante tutti i soggetti autorizzati che svolgono le attività caratteristiche dei soggetti menzionati, che si tratti di soggetti autorizzati da uno Stato membro a norma di una direttiva europea, di soggetti autorizzati o regolamentati da uno Stato membro senza riferimento ad una direttiva europea o di soggetti autorizzati o regolamentati da un paese terzo: (a) enti creditizi; (b) imprese di investimento; (c) altri istituti finanziari autorizzati o regolamentati; (d) imprese di assicurazione; (e) organismi di investimento collettivo e società di gestione di tali organismi; (f) fondi pensione e società di gestione di tali fondi; (g) negoziatori per conto proprio di merci e strumenti derivati su merci; (h) singoli membri di una borsa; (i) altri investitori istituzionali;le imprese di grandi dimensioni che ottemperano, a livello di singola società, ad almeno due dei seguenti criteri dimensionali: (i) totale di bilancio: EUR 20 000 000; (ii) fatturato netto: EUR 40 000 000; (iii) fondi propri: EUR 2 000 000i governi nazionali e regionali, compresi gli enti pubblici incaricati della gestione del debito pubblico a livello nazionale o regionale, le banche centrali, le istituzioni internazionali e sovranazionali come la Banca mondiale, l’FMI,la BCE, la BEI e altre organizzazioni internazionali analoghe;
        ai sensi dell’Allegato II del Regolamento UE, i soggetti che soddisfano i criteri di identificazione di seguito riportati:
        1. Persone giuridiche che soddisfino almeno uno dei seguenti criteri: (a) fondi propri pari almeno a 100 000 EUR; (b) fatturato netto pari almeno a 2 000 000 EUR; (c) bilancio pari almeno a 1 000 000 EUR.Persone fisiche che soddisfano almeno due dei seguenti criteri: (a) reddito lordo personale di almeno 60 000 EUR per anno di imposta, o un portafoglio di strumenti finanziari, inclusi i depositi in contanti e le attività finanziarie, di un valore superiore a 100 000 EUR; (b) l’investitore lavora o ha lavorato nel settore finanziario per almeno un anno in una posizione professionale che richiede la conoscenza delle operazioni o dei servizi previsti, oppure l’investitore ha detenuto una posizione esecutiva per almeno 12 mesi nella persona giuridica di cui al punto (B)1); (c) l’investitore ha effettuato operazioni di dimensioni significative sui mercati dei capitali con una frequenza media di 10 operazioni al trimestre nei quattro trimestri precedenti.

      La Piattaforma richiede agli Utenti di fornire copia dei documenti comprovanti il rispetto (i) dei parametri economici, patrimoniali e finanziari per quanto concerne le persone giuridiche, anche mediante acquisizione dei dati disponibili presso il Registro delle Imprese (quali statuti, visure, bilanci), ovvero (ii) dei requisiti previsti per le persone fisiche, anche mediante acquisizione di estratti conto bancari, di certificati di deposito titoli, e certificazioni rilasciate da intermediari finanziari.Gli Investitori Non Sofisticati sono quelli che non rientrano nelle suddette categorie.Gli Investitori Non Sofisticati possono rinunciare alle protezioni che gli sono riconosciute quali Investitori Non Sofisticati e chiedere tramite la Piattaforma di essere classificati quali Investitori Sofisticati su richiesta.In tal caso, il Fornitore, prima di decidere di accettare queste richieste, adotta tutte le misure ragionevoli possibili per accertarsi che il cliente che chiede di essere considerato Investitore Sofisticato soddisfi i requisiti sopra indicati, chiedendo quindi copia della documentazione sopra indicata.La classificazione ha validità di n. 2 (due) anni e deve essere rinnovata alla scadenza, altrimenti sarà inibito l’utilizzo della Piattaforma.A valle della classificazione, gli Investitori Non Sofisticati devono sostenere i Test (le cui risultanze sono sempre a disposizione dell’investitore non sofisticato nella sua sezione personale sulla Piattaforma, nonché tramite e-mail).
    3. Test di Appropriatezza
      Prima di poter investire nei Progetti sulla Piattaforma, Leone Investments deve valutare se i servizi di crowdfunding offerti siano appropriati ai potenziali Investitori Non Sofisticati.
      A tal fine, Leone Investments chiede ai potenziali Investitori Non Sofisticati nel Test di Appropriatezza da eseguirsi tramite la Piattaforma informazioni su, in particolare: esperienza, obiettivi di investimento, situazione finanziaria e comprensione di base dei rischi legati all’investimento in generale e alle tipologie di investimento offerte sulla piattaforma di crowdfunding.
      La mancata compilazione del Test di Appropriatezza, in fase di registrazione ovvero prima di un investimento (anche dopo la sua eventuale scadenza) impedisce l’accesso agli investimenti.
      Il Test di Appropriatezza ha validità di n. 2 (due) anni.
      Una volta completato, il Test di Appropriatezza non potrà di norma essere ripetuto da ciascun investitore per un periodo di n. 3 (tre) mesi.
      In caso di mancato superamento del Test di Appropriatezza da parte di un Investitore Non Sofisticato, la Piattaforma lo avverte che i servizi offerti sulla Piattaforma potrebbero essere inappropriati per l’Investitore Non Sofisticato stesso e che l’investimento in un progetto di crowdfunding include il rischio di perdita della totalità del denaro investito.
      L’Investitore Non Sofisticato, per poter proseguire nell’utilizzo della Piattaforma, deve riconoscere espressamente di aver ricevuto e compreso la segnalazione emanata da Leone Investments che precede, mediante la selezione dell’apposita casella presente sulla pagina web.
      L’emanazione di tale risk warning non impedisce, comunque, all’Investitore Non Sofisticato di investire nei Progetti pubblicati sulla Piattaforma.
    4. Simulazione della Capacità di Sostenere Perdite
      Gli Investitori Non Sofisticati devono effettuare – tramite un servizio esterno alla Piattaforma e gratuito in cui è presente un calcolatore anonimizzato – la Simulazione della loro Capacità di Sostenere Perdite, calcolata in misura pari al 10% (dieci per cento) del loro patrimonio netto, sulla base delle informazioni previste dal Regolamento Delegato (UE) 2022/2114 della Commissione del 13 luglio 2022.Di norma le informazioni economiche e patrimoniali inserite nella Simulazione della Capacità di Sostenere Perdite devono essere riferite al 31 dicembre dell’anno precedente, salvo che l’Investitore Non Sofisticato ritenga maggiormente corretto e coerente con la sua situazione corrente al momento dell’esecuzione della Simulazione fornire tali dati riferiti a un’altra data, che dovrà, quindi, essere specificata.
      La Simulazione della Capacità di Sostenere Perdite può essere effettuata sia in fase di registrazione che prima dell’investimento ed ha validità di n. 1 (un) anno.
      L’investitore Non Sofisticato è libero di non condividere l’esito della Simulazione della Capacità di Sostenere Perdite, ma, in tal caso, non potrà mai investire nella Piattaforma una somma superiore a Euro 1.000,00 (mille virgola zero zero).L’Investitore Non Sofisticato può inserire l’esito della Simulazione della Capacità di Sostenere Perdite nella sua sezione personale della Piattaforma e può autorizzare la Piattaforma a memorizzarlo, evitando che gli venga nuovamente richiesto in eventuali investimenti futuri effettuati nel periodo di validità della Simulazione della Capacità di Sostenere Perdite stessa.Il Fornitore non accede, registra né memorizza in alcun modo i dati inseriti dagli Investitori Non Sofisticati nella Simulazione della Capacità di Sostenere Perdite, né può modificarli o interferire in qualsivoglia maniera con la simulazione, fatta eccezione per quanto riguarda la memorizzazione dell’esito ove ciò sia espressamente autorizzato dall’Investitore Non Sofisticato medesimo.
  5. Adesione alla Richiesta di Finanziamento, erogazione e rimborso dell’investimento
    1. A seguito del completamento della procedura di registrazione come descritta nei presenti Termini e Condizioni, il Fornitore autorizza gli Investitori ad avere pieno accesso alla Piattaforma, ove sarà possibile consultare la documentazione relativa alla Richiesta di Finanziamento e al Progetto e aderirvi.
    2. Adesione alla Richiesta di Finanziamento
      Di seguito si riporta la procedura di esecuzione dell’investimento.
      L’Investitore, in particolare:
      1. seleziona la Richiesta di Finanziamento/il Progetto in cui intende investire tra quelle disponibili; definisce l’importo che intende investire; conferma di aver preso visione del KIIS; conferma di aver compreso i rischi sottesi all’investimento come indicati nel KIIS; qualora sia un Investitore Non Sofisticato, conferma di aver compreso di poter revocare l’investimento, senza motivazione né penalità (il “Diritto di Revoca”), entro 4 (quattro) giorni di calendario dalla sua esecuzione (il “Periodo di Riflessione”) tramite l’apposito link presente nella sua sezione personale in corrispondenza della Richiesta di Finanziamento; sottoscrive la Documentazione Contrattuale.
      Al momento dell’esecuzione di un investimento, qualora l’importo che l’Investitore Non Sofisticato intende investire sia superiore al maggiore tra (i) più di Euro 1.000,00 (mille virgola zero zero), e (ii) il 5% (cinque per cento) dell’esito della Simulazione (ovvero il 10% (dieci per cento), se l’investimento è sommato ad altri investimenti in corso), l’Investitore Non Sofisticato, oltre a ricevere le necessarie avvertenze di rischio, dovrà espressamente confermare di comprendere tali rischi e di volere, comunque, procedere con l’investimento. Inoltre, l’investimento sarà perfezionato soltanto qualora la Piattaforma riscontri anche il superamento del Test di Appropriatezza. Qualora l’Investitore Non Sofisticato non rispetti tale procedura non potrà completare l’investimento.
      Resta inteso che il suddetto blocco non trova applicazione per investimenti pari a Euro 1.000, 00 (mille virgola zero zero).Procedendo con l’investimento, l’Investitore è da considerarsi pienamente consapevole della rischiosità dell’investimento, e, in particolare, del rischio di perdita dell’intero capitale investito, del rischio di illiquidità dell’investimento nel capitale sociale di un Richiedente, che l’investimento possa non essere compatibile con le proprie conoscenze finanziarie e disponibilità, nonché di tutti gli altri rischi indicati nella sezione “Avvertenze agli investitori” e nel KIIS.L’Investitore è considerato l’unico responsabile della veridicità delle informazioni rilasciate a Leone. Leone, infatti, non potendo accertare le caratteristiche individuali dell’Investitore, richiede che sia l’Investitore stesso a confermare di essere consapevole delle normative vigenti in materia d’investimenti in crowdfunding, delle modalità di revoca per gli Investitori Non Sofisticati, degli obblighi e dei diritti derivanti dalla sottoscrizione e delle statuizioni del presente documento.L’Investitore è, altresì, consapevole che le Richieste di Finanziamento presentate sulla Piattaforma non sono in alcun modo verificate né supportate da Consob né dall’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA), né da qualsivoglia ulteriore Autorità, e che il processo di selezione adottato da Leone è inteso a individuare e pubblicare Richieste di Finanziamento e Progetti il più possibile adeguati alla tipologia di clientela, senza poterne garantire in alcun modo la successiva solvibilità e senza poterne accertare la proporzionalità con le capacità d’investimento dell’Investitore. Infatti, l’Investitore riconosce espressamente che l’idoneità della sua esperienza e delle sue conoscenze, nonché del suo patrimonio netto, non è stata necessariamente valutata prima di concedergli l’accesso a un investimento, se non sulla base delle informazioni fornite nei Test che sono di esclusiva responsabilità dell’Investitore stesso, e che, se procede all’investimento, si assume pienamente i rischi connessi all’investimento stesso, compreso il rischio di perdita parziale o totale del denaro investito.Ai fini di procedere all’investimento, l’Investitore deve disporre di sufficienti disponibilità sul proprio Conto di Pagamento che è ricaricabile tramite la sua sezione personale della Piattaforma mediante pagamenti con carta di credito, bonifico bancario o trasferimento diretto di fondi da un altro conto corrente.
    3. Erogazione dell’importo raccolto al Richiedente
      La concessione di un prestito mediante l’adesione a una Richiesta di Finanziamento pubblicata sulla Piattaforma sarà eseguita, su istruzione di Leone e previa verifica del rispetto di tutte le condizioni di procedibilità, dall’Intermediario Finanziario a valle della chiusura positiva della Campagna di Raccolta comprensiva dell’eventuale Periodo di Riflessione: l’Investitore è, pertanto, consapevole dell’indisponibilità della somma investita fino alla data di scadenza prevista per la Campagna di Raccolta a cui ha aderito. Nel caso in cui la Campagna di Raccolta (i) abbia esito positivo, le somme corrispondenti all’importo prestato da ciascun Investitore al Richiedente e temporaneamente rese indisponibili per l’Investitore saranno erogate al Richiedente stesso, a seguito di verifica da parte del Fornitore della sussistenza di tutte le condizioni di procedibilità allo sblocco al Conto di Pagamento del Richiedente stesso; (ii) abbia esito negativo, le somme corrispondenti all’importo prestato da ciascun Investitore e temporaneamente rese indisponibili per quest’ultimo torneranno visibili nel saldo del Conto di Pagamento dell’Investitore stesso entro massimi 15 (quindici) giorni. Le somme corrispondenti all’importo dell’investimento torneranno parimenti visibili nel saldo del Conto di Pagamento dell’Investitore Non Sofisticato in caso di esercizio del diritto di revoca nel corso del Periodo di Riflessione da parte di quest’ultimo.L’Investitore conferma, procedendo alla sottoscrizione della Richiesta di Finanziamento, la propria esclusiva responsabilità nella scelta dell’investimento e in nessun modo potrà ritenere il Fornitore e/o l’Intermediario Finanziario responsabile dell’esito dell’operazione o del Progetto.L’Investitore prende atto e accetta che Leone assume un’obbligazione di mezzi e non di risultato e nulla sarà quindi dovuto in caso di mancato completamento della Richiesta di Finanziamento o del Progetto, salvo il diritto allo svincolo obbligatorio previsto per tutti gli Investitori degli importi già versati a favore della Campagna di Raccolta non completata in conformità alla normativa vigente e al contenuto del presente documento.
      1. Rimborso del prestitoIl prestito, oltre agli interessi maturati, sarà rimborsato dal Richiedente all’Investitore ai termini e alle condizioni di cui alla Documentazione Contrattuale.
      2. Mandato dall’Investitore a Leone per il recupero del prestitoCiascun Investitore conferisce mandato con rappresentanza a Leone, affinché quest’ultimo sia autorizzato ad agire in nome e per conto di ciascun Investitore, nonché per proprio conto nei confronti del Richiedente, con conseguente espressa autorizzazione a contrattare anche con sé stesso ai sensi di quanto previsto dall’articolo 1395 del Codice Civile, laddove si verifichi un evento di default, che impedisce il rimborso del prestito. Il tutto come meglio indicato nella Documentazione Contrattuale.
  6. Periodo di Riflessione e Diritto di Revoca
    1. Si rammenta che, come indicato al precedente articolo 5.2(v), gli Investitori Non Sofisticati dispongono del Periodo di Riflessione entro il quale possono esercitare il Diritto di Revoca. Il Diritto di Revoca può essere esercitato tramite la sezione riservata dell’Investitore Non Sofisticato, utilizzando l’apposito pulsante in corrispondenza del Progetto di Riferimento.
    2. Si rammenta, inoltre, che, qualora Leone Investments individui omissioni, errori o imprecisioni nel KIIS ovvero emergessero fatti non conosciuti o sopravvenuti che potrebbero avere ripercussioni significative sul rendimento atteso dell’investimento, Leone Investments informa gli Investitori che hanno presentato un’offerta di investimento (sia Sofisticati che Non Sofisticati), via email e sulla pagina del Progetto, che: (i) sono state individuate delle irregolarità nel KIIS, (ii) che sono stati richiesti chiarimenti al Richiedente, e che (iii) laddove non vengano forniti tali chiarimenti la Campagna di Raccolta potrà essere sospesa per un periodo massimo di 30 (trenta) giorni di calendario, a valle del quale la Richiesta di Finanziamento sarà cancellata, e (iv) dell’opzione di revocare, mediante comunicazione via email a Leone Investments all’indirizzo indicato nella comunicazione, la loro offerta di investimento entro il Periodo di Riflessione che decorre dalla data in cui è stata fornita l’informativa sugli errori rinvenuti nel KIIS o dalla data in cui saranno fornite le integrazioni.
    3. Qualora il titolare del progetto provveda alla correzione nei termini sopra indicati, il KIIS corretto è caricato nuovamente nella sezione relativa all’offerta e viene trasmesso via e-mail agli investitori.
    4. Il rimborso dell’investimento verrà disposto entro massimi 15 (quindici) giorni dalla data di esercizio del Diritto di Revoca da parte dell’Investitore.
  7. Funzionalità del Servizio
    1. Il diritto di accesso alla Piattaforma e l’utilizzo dei Servizi è personale e non è trasferibile a terzi.
    2. Affinché il Servizio sia fornito e funzioni in modo efficace, è necessario che l’Investitore mantenga le informazioni di registrazione aggiornate.
    3. Leone non garantisce la ininterrotta funzionalità della Piattaforma: l’accesso alla Piattaforma e l’utilizzo del Servizio potranno essere sospesi o interrotti in caso di congestione e/o sovraccarico del sistema, nonché al fine di garantire gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, che verranno disposti a esclusiva discrezione di Leone, senza che ciò comporti alcuna responsabilità di Leone.
    4. Leone non risponde di ritardi, cattivo funzionamento, sospensione e/o interruzione nell’erogazione dei Servizi causati da: forza maggiore o caso fortuito; manomissione o interventi illeciti ad opera di terzi su servizi o apparecchiature utilizzati da Leone; manomissioni o interventi sugli apparati di connessione, rientranti nella disponibilità dell’Investitore effettuati da quest’ultimo o da terzi non autorizzati; errata utilizzazione del Servizio da parte dell’Investitore; malfunzionamento/configurazioni errate degli apparati di connessione utilizzati dall’Investitore.
  8. Diritti, obblighi, divieti e responsabilità dell’Investitore
    1. Gli Investitori, fermo restando tutto quanto indicato in altre disposizioni dei presenti Termini e Condizioni e i diritti riconosciutigli dalla normativa, anche regolamentare, applicabile, possono richiedere, tramite un messaggio di posta elettronica inviato all’indirizzo info@leoneinvestments.it, in qualsiasi momento e per un periodo di 5 (cinque) anni successivi alla data di chiusura della Richiesta di Finanziamento, di ricevere gratuitamente, ed ottenere, sempre a mezzo comunicazione e-mail, copia in formato elettronico non editabile dei documenti richiesti, fatta eccezione per quei documenti che contengano informazioni coperte da privativa industriale o know-how del Richiedente, che rimarranno consultabili, integralmente o parzialmente, solamente online.
    2. Inoltre, anche successivamente al positivo completamento della Campagna di Raccolta,saranno pubblicate nell’area riservata della Richiesta di Finanziamento cui ciascun Investitore ha accesso per un periodo di almeno 24 (ventiquattro) mesi successivi alla stessa, ulteriori informazioni di carattere rilevante, quali a titolo esemplificativo e non esaustivo: (i) report periodici a cadenza semestrale sugli obiettivi raggiunti dal Richiedente; (ii) cambiamenti rilevanti nella struttura organizzativa del Richiedente; (iii) cambiamenti rilevanti nella struttura manageriale del Richiedente; (iv) cambiamenti rilevanti relativi ai soggetti che detengono il controllo del Richiedente; (v) eventuali manifestazioni/eventi promosse dal Richiedente; (vi) eventuali aumenti di capitale, o operazioni straordinarie quali a titolo esemplificativo acquisizioni e/o fusioni.
    3. Il KIIS è predisposto in lingua italiana. L’Investitore può chiedere a Leone Investments di provvedere alla traduzione del KIIS in una lingua di sua scelta. La traduzione rispecchia fedelmente e scrupolosamente il contenuto del documento originale del KIIS. Qualora non fornisca la traduzione del KIIS richiesta dall’Investitore, Leone Investments gli consiglia di astenersi dall’effettuare l’investimento.
    4. L’Investitore si impegna a utilizzare la Piattaforma e i Servizi offerti da Leone in buona fede e in conformità alle disposizioni contenute nei presenti Termini e Condizioni. Fatto salvo quanto appena precisato, l’Investitore dovrà utilizzare la Piattaforma in conformità a qualsivoglia legge e alle direttive di Leone e/o di qualsiasi soggetto terzo che agisce per conto della stessa; l’Investitore, inoltre, dichiara e garantisce che ad ogni accesso alla Piattaforma si impegnerà a non causare alcun danno a Leone e/o a qualsiasi soggetto terzo che agisce per conto della stessa mediante l’utilizzo della Piattaforma. Ogni accesso e utilizzo della Piattaforma da parte dell’Investitore, nonché la sua attività, manifestano il suo consenso e il suo impegno ad agire in conformità a quanto precedentemente stabilito e ad astenersi dai comportamenti qui di seguito elencati.
    5. L’Investitore si impegna a non fare alcun utilizzo di tipo commerciale dei Servizi offerti da Leone e/o delle informazioni pubblicate sulla Piattaforma (inclusi, senza limitazione alcuna, qualsiasi contenuto o contributo degli Utenti). Il diritto a utilizzare le informazioni è previsto unicamente per scopi personali e privati dell’Investitore riconnessi all’investimento.
    6. L’Investitore è responsabile di tutte le attività connesse al personale utilizzo della Piattaforma. L’Investitore non può (e non può altresì consentire a soggetti terzi di) intraprendere condotte dirette a caricare, scaricare, pubblicare, inviare, o distribuire, o agevolare la distribuzione di qualsiasi contenuto della Piattaforma o attraverso i Servizi, che:
      • comporti violazione di brevetti, marchi, segreti industriali, copyright, diritto di pubblicità o altro diritto di qualsiasi altra persona o ente, o che violi qualunque legge o obblighi contrattuali;
      • presenti elementi e/o contenuti fuorvianti, non veritieri, o inesatti;
      • presenti aspetti e/o contenuti illegali, minacciosi, abusivi, molesti, diffamatori, calunniosi, ingannevoli, fraudolenti, invasivi della privacy altrui, lesivi, osceni ed offensivi;
      • presenti aspetti e/o elementi che costituiscano pubblicità non richiesta, non autorizzata, e rappresentino materiale promozionale, spam o catene di lettere;
      • presenti aspetti e/o elementi che contengano virus o altri codici informatici, file o programmi progettati o destinati a distruggere, danneggiare, limitare o interferire con il corretto funzionamento di qualsiasi software, hardware o attrezzature di telecomunicazioni, a provocare danni od ottenere l’accesso non autorizzato a qualsiasi sistema, dati, password o altre informazioni di Leone o di terzi.
    7. L’Investitore è tenuto a non interferire o tentare di interferire con il corretto funzionamento della Piattaforma o di qualsiasi attività svolta su di esso (adottare misure e/o comportamenti che possano mutare e/o limitare l’accesso alla Piattaforma da parte di altri soggetti, o ad altri account, computer o reti connesse alla Piattaforma).
    8. L’Investitore non potrà altresì eseguire mailing list e qualsiasi forma di auto-responder, o spam sui Servizi, o attivare dispositivi di uso manuale o automatico del software, o altri processi lesivi del funzionamento della Piattaforma.
    9. L’Investitore si impegna a non decifrare, decompilare, disassemblare, decodificare o altrimenti tentare di estrarre codici segreti e/o riservati, idee o algoritmi di Leone, se non nella misura limitata e consentita, modificare, tradurre, o creare opere derivate, o comunque copiare, affittare, noleggiare, distribuire o altrimenti trasferire qualsiasi diritto relativo a Leone, alla Piattaforma e ai Servizi. Dovranno altresì essere rispettate tutte le leggi locali, statali, nazionali ed internazionali e regolamenti applicabili.
    10. L’investitore si impegna a non copiare, riprodurre, elaborare, alterare, modificare, trascrivere, duplicare, comunicare, distribuire o altrimenti divulgare eventuale materiale protetto dal diritto d’autore senza autorizzazione espressa in forma scritta o senza il consenso espresso dei terzi titolari dei diritti di proprietà intellettuale. L’Investitore è consapevole che la violazione di queste previsioni è punibile ai sensi della normativa a protezione del diritto d’autore.
    11. L’Investitore si impegna ad avere la massima cura dei codici alfanumerici (password) necessari per lo svolgimento delle attività consentite dalla Piattaforma e a non trasferirli a terzi, essendo l’esclusivo responsabile della loro custodia.
    12. L’Investitore sarà l’unico responsabile delle sue visualizzazioni e dell’utilizzo della Piattaforma e garantisce e rinuncia fin da ora, a sollevare qualsivoglia richiesta e/o contestazione nei confronti di Leone e/o nei confronti di soggetti terzi che agiscono per suo conto in relazione all’utilizzo della Piattaforma.
    13. L’Investitore si impegna a indennizzare e risarcire Leone e/o qualsiasi soggetto terzo che agisce per conto di Leone per danni diretti o indiretti e/o perdita e/o spesa che la stessa (incluse le spese legali) subìti e/o che ha dovuto sostenere in conseguenza di un’azione e/o richiesta relativa ai presenti Termini e Condizioni e/o a seguito di una violazione dei presenti Termini e Condizioni e/o della legge posta in essere dall’Investitore stesso
    14. È fatto obbligo per l’Investitore di attenersi al rispetto delle leggi e dei principi cardine del diritto informatico, quali la correttezza, il rispetto, la trasparenza, la professionalità e la salvaguardia dei vari interessi coinvolti. L’Investitore deve operare con la massima trasparenza, impegnandosi ad evitare ogni possibile equivoco nell’interesse comune.
    15. Fatto salvo qualsiasi altro diritto di Leone, l’Investitore riconosce che nei casi in cui dovesse sospettare che l’utilizzo della Piattaforma da parte dell’Investitore avvenga in violazione delle disposizioni contenute nei presenti Termini e Condizioni e/o a qualsiasi legge, il Fornitore potrà esaminare tale utilizzo, impedire all’Investitore l’accesso alla Piattaforma e adottare qualsiasi azione ritenuta appropriata al fine di tutelare la sua proprietà e/o i suoi diritti.
    16. Fermo restando quanto sopra, l’Investitore si impegna a utilizzare i Servizi esclusivamente per scopi leciti e ammessi dalle disposizioni di legge di volta in volta applicabili, dagli usi e consuetudini, dalle regole di diligenza e, in ogni caso, senza ledere qualsivoglia diritto di terzi. L’Investitore, in particolare, prende atto che è vietato inserire, pubblicare, diffondere (o dar modo ad altri di farlo) nello spazio web messo a loro disposizione, contenuti:
      • di natura offensiva, ingiuriosa, diffamatoria, calunniosa, pornografica, volgare, oscena, pedo-pornografica, blasfema e in qualsiasi modo non conformi ai principi dell’ordine pubblico e del buon costume o che possano arrecare danno in qualsiasi modo ai minori di età;
      • che rechino molestia alla quiete pubblica o privata, o offesa o danno, diretto o indiretto, a chiunque o che incoraggino i terzi a mettere in atto una condotta illecita e/o criminosa passibile di responsabilità penale o civile;
      • che violino norme giuridiche vigenti, ivi incluse, a titolo meramente esemplificativo, le disposizioni della Legge sul diritto d’autore, nonché della normativa sulla Privacy, o segni distintivi, diritti di proprietà intellettuale, industriale o altro diritto di terzi;
      • che contengano virus o altri programmi volti a danneggiare o interferire con il corretto funzionamento dei Servizi, causare un irragionevole sovraccarico di attività delle infrastrutture tecnologiche e dei server di PMI o a intercettare o appropriarsi di sistemi operativi, dati o informazioni personali o violare, sottrarre o sopprimere la corrispondenza informatica o telematica a terzi;
      • contenenti pubblicità, materiale promozionale o qualsiasi altra forma di sollecitazione non richiesta e indesiderata.
  9. Garanzie e responsabilità di Leone
    1. Leone gestisce la Piattaforma e fornisce una Piattaforma in grado di creare collegamenti tra Richiedenti e Investitori, agevolando la concessione di prestiti per la realizzazione di Progetti.
    2. Leone verifica ciascuna Richiesta di Finanziamento, al fine di garantire la completezza, chiarezza e correttezza di tutte le informazioni e i documenti pubblicati sulla Piattaforma nella sezione relativa al Progetto/Richiesta di Finanziamento di riferimento e, in particolare, nel KIIS.
    3. Qualora nell’espletamento dell’attività di gestione della Piattaforma e di fornitura dei Servizi si dovessero verificare situazioni di potenziale conflitto tra gli interessi, tra l’altro, del Fornitore e/o dei suoi soci e/o dei suoi amministratori e gli interessi delle Richiedenti e/o degli Investitori, troverà applicazione quanto stabilito nella Policy sulla gestione dei conflitti di interesse del Fornitore consultabile nella sezione “Conflitti di interesse” della Piattaforma. Tale policy contiene, infatti, la descrizione delle modalità operative adottate dal Fornitore finalizzate a prevenire, individuare e gestire in modo efficace eventuali conflitti di interesse. Inoltre, nella suddetta sezione della Piattaforma, oltre che nelle specifiche sezioni di ogni Progetto (ove presenti), gli Utenti sono informati di eventuali situazioni di conflitto di interesse che si sono presentate, della loro natura e delle misure poste in essere da Leone per la loro corretta gestione.
    4. Leone fornisce, altresì, le informazioni sui tassi di default dei prestiti offerti sulla Piattaforma da questi gestita nei 36 mesi precedenti ai sensi del Regolamento Delegato (UE) 2022/2115. Si segnala sin d’ora che tali informazioni sono disponibili, in forma aggiornata, sulla home page e nella sezione “Tassi di Default” della Piattaforma.
    5. Leone si impegna a monitorare la Piattaforma, i Servizi, i contenuti caricati, e il materiale ricevuto in relazione a ciascun Progetto. Leone si riserva il diritto di rimuovere o modificare qualsiasi contenuto a propria esclusiva discrezione e senza preavviso. Leone si riserva il diritto di sottoporre a controllo i contenuti che saranno caricati sulla Piattaforma, nonché sorvegliare e/o controllare qualunque sezione della Piattaforma. Inoltre, gli scambi tra Utenti saranno sempre intermediati dal Fornitore. Leone, inoltre, potrà in ogni momento e senza preavviso respingere, rifiutare di inserire nella Piattaforma, non utilizzare, rimuovere bloccare con un divieto all’accesso e/o cancellare i contenuti ritenuti inadeguati o che in qualunque modo contravvengono alle disposizioni del presente documento, senza che possa essere ritenuta in alcun modo responsabile nei confronti dell’Investitore.
  10. Ulteriori limiti di utilizzo
    1. Tutti i diritti d’autore e i diritti di proprietà intellettuale relativi a (i) la Piattaforma, compresi i software utilizzati per lo svolgimento dei Servizi, il design della Piattaforma, disegni, grafica, illustrazioni, fotografie, immagini, testi, grafici, icone, loghi, contenuti redazionali, Servizi offerti, applicazioni, codice informatico, file grafici, etc., e/o relativi ai marchi e/o alla sua denominazione e/o al suo nome a dominio e/o a qualsiasi altro suo contenuto e tutto ciò in esso compreso e al (ii) materiale di ogni natura e tipo reso disponibile in relazione a ciascuna Campagna di Raccolta che sia di proprietà di terzi o della Piattaforma stesso (“Materiale Protetto”), sono protetti, inter alia, ai sensi della legge 18 agosto 200 n. 248, e successive modifiche e integrazioni, dai trattati internazionali e dalle altre normative applicabili. Il Materiale Protetto è di esclusiva proprietà del Fornitore o è a quest’ultimo concesso in licenza d’uso da parte di soggetti terzi. Il Materiale Protetto non può essere utilizzato su alcun sito internet diverso dalla Piattaforma senza il preventivo consenso scritto di Leone. Tutti i diritti sono riservati.
    2. L’Investitore non potrà utilizzare, modificare, copiare, pubblicare, caricare, diffondere, distribuire, trasmettere, mostrare, eseguire, riprodurre, emettere licenze, creare lavori da esso derivanti o disporre di parti del Materiale Protetto, né interamente né in parte, senza il preventivo consenso scritto del Fornitore, fatta salva la possibilità di immagazzinarli nel proprio computer o di stampare estratti delle pagine di questa Piattaforma unicamente per utilizzo personale.
    3. L’Investitore prende atto dell’esistenza dei diritti d’autore e dei diritti di proprietà intellettuale compresi nel Materiale Protetto e garantisce di non far alcun utilizzo commerciale del Materiale Protetto o altro utilizzo contrario a quanto prescritto nelle leggi internazionali e trattati, o causare un’ alterazione o falsificazione del Materiale Protetto o di qualsiasi sua parte.
  11. Collegamenti
    1. Sulla Piattaforma potrebbero essere visualizzati dei collegamenti a siti web non gestiti da Leone. Questi collegamenti sono forniti unicamente per comodità degli Utenti; il Fornitore non ha controllo su tali siti web e non assume alcuna responsabilità per il contenuto ivi pubblicato. La visualizzazione dei collegamenti ad altri siti web non rappresenta alcuna approvazione dei contenuti di tali siti web o di qualsiasi altro loro collegamento o ai loro gestori. Leone non assicura il funzionamento dei collegamenti o il corretto collegamento ai siti web ai quali dovrebbero collegare. Chi decide di visitare un sito collegato alla Piattaforma di Leone lo fa a suo rischio, assumendosi l’onere di prendere tutte le misure necessarie contro virus o altri elementi distruttivi. Leone declina in ogni caso ogni responsabilità per qualsiasi perdita o danno che possa derivare, direttamente o indirettamente, dal loro utilizzo. Il Fornitore potrà, a propria totale discrezione, rimuovere qualsivoglia collegamento dalla Piattaforma e/o aggiungerne ulteriori.
    2. Si esclude alcun tipo di associazione tra la Piattaforma e qualsiasi altro sito avente un contenuto offensivo o sgradevole per il pubblico e/o per le loro opinioni e/o in generale al suo contenuto, qualora tale contenuto, o le relative pubblicazioni, siano contrari alla legge o esortino ad attività contrarie alla legge (a titolo esemplificativo aventi contenuto pornografico, esortazioni razziali o discriminatorie, contenuto calunnioso, contenuto minatorio, etc.)
    3. È vietato creare collegamenti con qualsiasi contenuto della Piattaforma, diverso dalla sua home page (“Deep Link”) e tale contenuto non potrà essere mostrato o pubblicato in qualsiasi altro modo, ad eccezione di un Deep Link all’intera pagina web della Piattaforma “così come è”, in modo che la pagina possa essere visualizzata e utilizzata allo stesso modo della pagina della Piattaforma. Fatto salvo quanto sopra, è vietato creare collegamenti su pagine web al contenuto della Piattaforma (ad esempio: è vietato il collegamento diretto a immagini o grafici della Piattaforma, ma è permesso all’intera pagina sul quale sono pubblicati).
  12. Limiti di responsabilità di Leone
    1. Fermo restando tutto quanto previsto in altre disposizioni dei presenti Termini e Condizioni, le informazioni contenute nella Piattaforma sono fornite in buona fede se Leone le ritiene accurate. Leone non predispone le informazioni relative ai Progetti, il Richiedente è l’esclusivo responsabile della completezza e della veridicità dei dati e delle informazioni dallo stesso fornite.
    2. Leone non fornisce alcuna garanzia che la Piattaforma e le informazioni in esso contenute siano privi di errori o di virus, siano completi e veritieri e/o non violino i diritti di terzi e neppure che essi siano conformi alle leggi e tradizioni di Paesi esteri. Le informazioni contenute nella Piattaforma possono essere tecnicamente inaccurate o viziate da errori tipografici.
    3. Le informazioni pubblicate sulla Piattaforma possono essere modificate o aggiornate senza preavviso da parte del Fornitore. Leone può anche migliorare, modificare o eliminare alcune sezioni di questa Piattaforma, senza preavviso, fatti salvi tuttavia i diritti riconosciuti agli Investitori, ai sensi della normativa applicabile.
    4. Leone non è tenuta a controllare in alcun modo il materiale caricato sulla Piattaforma, fatto salvo quanto necessario al fine del processo di valutazione delle Richieste di Finanziamento e fatta eccezione per i casi in cui ciò si renda necessario al fine di adempiere ad una disposizione di legge applicabile, ad un ordine giudiziario o di altra Autorità competente. I Richiedenti, pertanto, saranno i soli responsabili delle informazioni e del materiale immesso sulla Piattaforma, oltre che dell’esattezza, completezza e veridicità dello stesso, fermo restando quanto indicato nel successivo articolo 12.5.
    5. In nessun caso Leone, inclusi i propri rappresentanti, dipendenti, manager, amministratori in carica, soci e/o agenti e/o coloro che agiscono per suo conto, saranno ritenuti responsabili per qualsiasi danno diretto o indiretto, causato a un Utente e/o a qualsiasi soggetto terzo in relazione all’utilizzo di questo Portale da parte dell’Investitore. Ciò fermo restando quanto previsto dai paragrafi 9 e 11 dell’articolo 23 del Regolamento UE, che prevedono:
      • la responsabilità del Richiedente per le informazioni incluse nel KIIS;
      • la responsabilità del Fornitore per quanto riguarda l’efficacia delle procedure implementate per verificare la completezza, correttezza e chiarezza delle informazioni fornite.
    6. Leone non è responsabile del contenuto delle informazioni pubblicate dagli Utenti sulla Piattaforma, ad esclusione di quelle esclusivamente riconducibili al Fornitore e fermo restando quanto precede, e non risponde in alcun modo dei danni causati direttamente o indirettamente dai Servizi forniti. A tal riguardo, il caricamento e il mantenimento di informazioni inaccurate, incomplete o non aggiornate da parte dell’Investitore costituisce una violazione dei presenti Termini e Condizioni, che può comportare l’immediata sospensione dell’account dell’Investitore.
    7. Leone non sarà in ogni caso responsabile nel caso in cui la Campagna di Raccolta non si concluda positivamente.
    8. In nessuna circostanza, Leone e/o qualsiasi soggetto terzo che agisce per conto della stessa saranno tenuti alla restituzione integrale o parziale di qualsivoglia investimento effettuato tramite la Piattaforma.
    9. Leone non garantisce la disponibilità costante della Piattaforma e che la sua funzionalità e/o integrità non vengano mai interrotte e/o operino senza sospensioni e/o errori, malfunzionamenti, guasti o insuccessi. Leone non sarà, quindi, responsabile per le predette interruzioni né per l’inidoneità delle informazioni in termini di qualità, natura e volume delle stesse (compreso il modo di trasmissione), nonché per qualsiasi perdita diretta, indiretta, consequenziale o di altro tipo che potrebbe interessare l’Investitore o qualsiasi soggetto terzo in relazione a tali interruzioni e/o in connessione con l’arresto di particolari servizi della Piattaforma per qualsiasi ragione occorso.
    10. Il Fornitore non è responsabile per i danni subiti dall’Investitore e/o dai soggetti terzi in conseguenza dell’utilizzo della Piattaforma e/o per qualsivoglia impossibilità di utilizzarlo e/o per qualsiasi altro danno che potrebbe essere causato in conseguenza e/o in relazione al Portale e/o al suo utilizzo.
    11. L’Investitore è consapevole delle restrizioni di internet in termini di sicurezza informatica in rete e manleva Leone da qualsivoglia responsabilità a riguardo.
  13. Tutela della privacy e cookies
    1. Leone riconosce l’importanza della tutela della privacy, nonché l’importanza del diritto alla privacy dell’Investitore sulla Piattaforma e conseguentemente agisce in conformità alle disposizioni contenute nel Codice della Privacy (D.lgs. 196/2003, e successive modifiche e integrazione), e nel Regolamento Europeo n. 679/2016 c.d. GDPR, nonché alla Privacy e Cookie Policy pubblicata sulla Piattaforma nelle rispettive sezioni.
    2. Fatto salvo quanto stabilito nei presenti Termini e Condizioni e nella Privacy e Cookie Policy pubblicata sulla Piattaforma, gli Utenti agiscono in anonimato tra di loro.
    3. Leone sarà responsabile della conservazione e protezione dei dati personali dell’Investitore, fatta eccezione per il caso in cui Leone debba rivelarli ad un’Autorità giurisdizionale e/o per obbligo di legge.
    4. L’utilizzo e la gestione dei Cookie sono disciplinati nella Cookie Policy disponibile sulla Piattaforma di Leone.
  14. Commissioni e pagamenti
    1. Non sono previsti costi e oneri a carico degli Investitori per l’adesione alle Richieste di Finanziamento.
    2. Restano fermi gli obblighi di rimborso da parte degli Investitori di eventuali spese e oneri sostenuti dal Fornitore per l’espletamento delle attività di cui all’articolo 5.5 che precede, nonché eventuali oneri previsti dalla documentazione contrattuale in essere tra l’Investitore e l’Intermediario Finanziario con riferimento al Conto di Pagamento, ove previsti.
    3. L’Investitore è responsabile per il pagamento di tutte le tasse e imposte applicabili, inerenti all’utilizzo della Piattaforma e dei Servizi, alle operazioni di comunicazione e registrazione, e il Fornitore è esonerato da qualsiasi obbligo tributario, amministrativo o fiscale esclusivamente riferibile ad esso per i Servizi offerti sulla Piattaforma.
  15. Clausola risolutiva
    1. L’Investitore riconosce e accetta che l’eventuale inadempimento agli obblighi indicati nei precedenti articoli 8, 10 e 11 costituirà motivo di risoluzione automatica del contratto ai sensi dell’articolo 1456 cod. civ.
    2. Leone potrà, quindi, a seguito della comunicazione trasmessa all’Investitore con cui Leone lo informa della propria intenzione di avvalersi della presente clausola risolutiva, sospendere i Servizi prestati, trattenere l’eventuale corrispettivo ricevuto quale parziale risarcimento del danno sofferto, ferma comunque la possibilità per la stessa di agire nei confronti dell’Investitore per il risarcimento dell’ulteriore maggior danno.
  16. Miscellanea
    1. Leone può interrompere la funzionalità della Piattaforma in qualunque momento, sia per un periodo determinato che in modo definitivo, senza necessità di comunicarlo preventivamente e senza dover ottenere il consenso da parte dell’Investitore.
    2. L’Investitore riconosce che la trasmissione di informazioni verso o dalla Piattaforma non costituisce alcuna affiliazione tra lo stesso e Leone, o relazioni con quest’ultimo diverse da quanto previsto nei presenti Termini e Condizioni.
    3. Qualora una parte del presente documento sia ritenuta invalida o non applicabile, allora le relative previsioni saranno considerate interamente sostituite da previsioni valide e applicabili, il cui contenuto dovrà rispecchiare il più possibile le intenzioni con cui le precedenti previsioni sono state redatte, mentre il restante contenuto rimarrà valido ed efficace.
  17. Reclami, legge applicabile e giurisdizione competente
    1. I presenti Termini e Condizioni Generali per l’Investitore sono regolati dalla legge italiana.
    2. L’Investitore che voglia inoltrare un reclamo potrà farlo tramite l’apposito modulo nella sezione “Reclami” della Piattaforma ovvero trasmesso tramite posto elettronica all’indirizzo reclami@leoneinvestments.it che richiederà l’identificazione del soggetto reclamante e la descrizione chiara e dettagliata del reclamo. Leone confermerà la ricezione del reclamo entro 10 giorni lavorativi e, salvo eccezioni debitamente comunicate, fornirà un riscontro entro ulteriori 10 (dieci) giorni lavorativi dalla data di conferma della ricezione del reclamo. Leone si riserva il diritto di chiedere chiarimenti circa il contenuto del reclamo.
    3. I dati personali dei reclamanti saranno trattati in conformità alla Privacy Policy disponibile sulla Piattaforma.
    4. La risposta di Leone conterrà le motivazioni in base alle quali il Fornitore stesso ritenga il reclamo fondato o non fondato. Nel caso in cui Leone ritenga il reclamo dell’Investitore fondato, comunicherà a quest’ultimo le misure e la tempistica con le quali intende risolvere il problema segnalato e porre rimedio agli eventuali danni subiti. Nel caso in cui, invece, il reclamo venga ritenuto infondato, Leone fornirà all’Investitore, oltre alle motivazioni alla base della decisione, anche le indicazioni per adire, ove lo ritenga opportuno, i sistemi di risoluzione stragiudiziale delle controversie, altresì disponibili sulla Piattaforma nella sezione denominata “Reclami”.
    5. I dati relativi ai reclami promossi dall’Investitore verranno annotati in un apposito registro conservato dal Fornitore in formato elettronico e trasmessi – ove richiesto – alla Consob.
    6. Leone informa l’Investitore che – ove previsto dalla normativa applicabile – per controversie relative alla violazione da parte del Fornitore degli obblighi di diligenza, correttezza, informazione e trasparenza previsti nei confronti degli Investitori nell’esercizio delle attività disciplinate nella parte II del D. Lgs. n. 58/1998, e successive modifiche e integrazioni, è stato istituito l’Arbitro delle Controversie Finanziarie, anche denominato ACF.
    7. L’ACF intende fornire ai risparmiatori che hanno presentato senza successo reclami agli intermediari finanziari di cui sono clienti uno strumento alternativo, agile ed efficiente per risolvere le controversie, senza dover adire la via giudiziaria. L’attività dell’ACF si caratterizza per la totale gratuità dei ricorsi per i risparmiatori, nonché per la rapidità delle decisioni, che saranno prese entro sei mesi e che, quando l’ACF riconoscerà le ragioni dei risparmiatori, stabiliranno i risarcimenti da pagare da parte degli intermediari. L’ACF offre la possibilità di presentare il ricorso online. Dopo la registrazione è fornito accesso ad un’area riservata e la piattaforma informatica guiderà l’Investitore, passo dopo passo, nell’inserimento di tutte le informazioni necessarie, avvertendo di eventuali inesattezze e incompletezze e indicando i documenti da caricare.Maggiori informazioni sul procedimento dinanzi all’ACF sono disponibili all’indirizzo: http://www.consob.it/web/area-pubblica/arbitro-per-le-controversie-finanziarie.
    8. In ogni caso, Leone assicura che i reclami ricevuti verranno valutati – ove applicabile – anche alla luce degli orientamenti desumibili dalle decisioni assunte dall’Arbitro e che, in caso di mancato accoglimento, anche parziale, di tali reclami, all’Investitore verranno fornite tutte le informazioni circa i modi e i tempi per la presentazione del ricorso all’Arbitro. Qualora l’Investitore non sia soddisfatto della decisione, può comunque rivolgersi all’Autorità giudiziaria. Presentare ricorso all’ACF o ad altro sistema alternativo di risoluzione delle controversie è condizione di procedibilità per avviare un procedimento giudiziario.
    9. Fatto salvo quanto precedentemente esposto, il Foro di Milano, avrà giurisdizione e competenza esclusiva per eventuali controversie comunque connesse al presente documento, alla Piattaforma e ai Servizi ivi forniti.
  18. Variazioni
    1. Leone può rivedere i presenti Termini e Condizioni in qualsiasi momento modificando la presente pagina.
    2. In caso di modifica dei presenti Termini e Condizioni, Leone si impegna a portare tali modifiche a conoscenza dell’Investitore che ne sarà informato mediante un avviso ben visibile sulla Piattaforma e/o mediante un avviso inviato alla sua e-mail. Leone si impegna inoltre a pubblicare sulla Piattaforma i Termini e Condizioni aggiornati.
    3. L’Investitore, utilizzando i Servizi, s’impegna a prendere conoscenza dei presenti Termini e Condizioni e ad informarsi sulle eventuali modifiche intervenute. A partire dal trentesimo giorno successivo alla comunicazione, tali modifiche si riterranno pienamente efficaci. L’Investitore è, pertanto, tenuto a controllare questa pagina periodicamente e a prendere atto di eventuali modifiche apportate, in quanto vincolanti per l’Investitore stesso.